Piste da sogno e cibo genuino: sarà un inverno da ricordare

In Alto Adige lo sci sposa l’ottima cucina, il matrimonio tocca le vette del gusto: piste perfette e ristoranti stellati garantiscono giornate indimenticabili.

Immaginate un panorama innevato, il cielo blu e voi lì a godervi il sole invernale: cosa chiedere di meglio? Le piste preparate a pennello assicurano divertimento in tutta sicurezza. E a coronare il sogno, le specialità tipiche altoatesine accompagnate dai famosi vini pluripremiati.

Piste da sogno e cibo genuino: sarà un inverno da ricordare

Strudel di miele e Dolomiti la coppia vincente

Corno del Renon - Baita Feltuner
Gli ingredienti per la giornata sugli sci perfetta? Sono tre: sole, neve e strudel. Lo sanno bene al rifugio Feltuner, sul Corno del Renon. Qui ogni giorno lo strudel esce fresco dal forno per soddisfare la golosità dei tanti sciatori che si rilassano al sole della terrazza. Il profumo inebriante di mele e cannella insieme alla vista incredibile che si gode da quassù renderanno questo momento indimenticabile. Dall’Alpe di Siusi passando per Sciliar, Catinaccio, Latemar per arrivare fino all’Ortles, è quasi come se le montagne dell’Alto Adige si rincorressero lungo la linea dell’orizzonte. Sarà per questo che sciare in quest’area sciistica soleggiata e raccolta e poi fermarsi per una sosta al rifugio Feltuner è una chicca tutta da scoprire. Arrivare è facile, l’area sciistica Corno del Renon si colloca nel cuore dell’Alto Adige a pochi chilometri da Bolzano ed è raggiungibile con autobus e impianti a fune. Si parte?

Hotel Naturidylle Geyrerhof
Hotel Weihrerhof
Hotel Bemelmans